Uno sguardo alla tecnologia SSD

Con il termine SSD (dal termine inglese solid-state drive)  si fa riferimento alla tecnologia a stato solido con la quale vengono realizzzati i più recenti dispositivi drive per l’archiviazione dei dati. Il disco fisso, così come comunemente viene chiamato, viene realizzato come memoria di massa che utilizza una memoria a stato solido (in particolare memoria flash) per l’immagazzinamento dei dati. L’importante differenza con i classici dischi è la possibilità di memorizzare in modo non volatile grandi quantità di dati, senza utilizzare organi meccanici. La maggior parte delle unità a stato solido utilizza una particolare tecnologia che permette una distribuzione uniforme dei dati e di “usura” dell’unità. Il termine “disco a stato solido” è improprio perché all’interno dell’SSD non c’è nessun disco, né di tipo magnetico né di altro tipo. L’utilizzo della parola “disco” deriva dal fatto che questa tipologia di dispositivo di memoria di massa svolge la medesima funzione del più datato disco rigido e viene quindi utilizzato in sostituzione di esso. Da tempo ormai i personal computer, i notebook, gli “all in one” possono montare questa tipologia di dischi con incremento notevole delle performance soprattutto in termini di velocità. Vediamo le caratteristiche in dettaglio. La totale assenza di parti meccaniche in movimento porta diversi vantaggi, di cui i principali sono:

  • rumorosità assente;
  • minore possibilità di rottura;
  • minori consumi durante le operazioni di lettura e scrittura;
  • tempo di accesso ridotto: si lavora nell’ordine dei decimi di millisecondo; il tempo di accesso dei dischi magnetici è oltre 50 volte maggiore, attestandosi invece tra i 5 e i 10 millisecondi;
  • maggiore resistenza agli urti: le specifiche di alcuni produttori arrivano a dichiarare resistenza a shock di 1500
  • Maggiore durata: le unità a stato solido hanno mediamente un tasso di rottura inferiore a quelli degli hard disk. Questo tasso oscilla tra lo 0.5% fino a 3% mentre negli hard disk può raggiungere il 10.
  • minore produzione di calore.

Ora se proviamo a pensare all’applicazione pratica in un centro giardinaggio risulta evidente come si possano svolgere con maggiore efficenza le operazioni del punto cassa. Infatti è condizione essenziale installare la procedura software gestionale su dei computer dalle prestazioni elevate. E uno degli elementi fondamentali per avere delle prestazioni elevate è proprio l’installazione di un disco SSD. Pertanto, data la velocità di accesso alle informazioni del gestionale, l’addetto alla cassa è in grado di svolgere con maggior rapidità le operazioni di vendita rispetto a una postazione cassa “classica” che monta un disco rigido di vecchia generazione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.