La flessibilità del software gestionale

Il software gestionale, sia per l’azienda vivaistica di produzione che per il punto vendita Garden Center, è il cardine nella definizione del flusso informativo dei dati aziendali. Per mezzo della procedura informatica installata nella rete aziendale, infatti, le realtà florovivaistiche svolgono le attività quotidiane inerenti la logistica in entrata e in uscita. Tramontata l’era del software gestionale fortemente rigido e strutturato in grado di eseguire le operazioni di acquisto e di vendita, ma con un forte vincolo di dipendenza dall’azienda fornitrice del software, in questi ultimi anni il settore dei sistemi gestionali per il settore del verde ha vissuto e sta vivendo un grande fermento nel proporre software di gestione sempre più flessibili per gli utenti che li devono impiegare. Ma quali sono le caratteristiche di flessibilità che un software specifico per la gestione dell’azienda verde dovrebbe avere?

Individuiamo tre qualità essenziali:
– la capacità di gestire autonomamente i layout degli output informativi
– la riduzione al minimo della possibilità di un “fermo di sistema”
– l’integrazione del software con i dispositivi mobili di ultima generazione.
Il primo punto attiene in particolar modo alla possibilità offerta dal software di lasciare all’utente la libertà di modificare, ad esempio, i layout di stampa di alcune statistiche di rilievo come quelle sul venduto. Un software gestionale specifico, inoltre, deve essere studiato in modo tale da risolvere le situazioni critiche, come eventuali fermi di sistema. Infatti data la rottura o il malfunzionamento dell’unità centrale (server) dove risiede il database aziendale, l’utente dovrebbe essere in grado, anche con l’aiuto della software house, di ripristinare le funzionalità operative nel più breve tempo possibile.
Infine, ed è questo uno dei punti di maggiore interesse di questo blog, il sistema gestionale dell’azienda verde deve essere predisposto ad uno sviluppo per l’utilizzo sui nuovi dispositivi mobili, quali gli smartphone, i tablet, ecc.. L’esigenza di mobilità degli imprenditori florovivaisti è sempre più sentita e la sfida attuale e futura delle aziende che producono software vede una sempre maggiore attenzione alle tematiche che coinvolgono i moderni dispositivi informatici che sono al tempo stesso strumenti per la comunicazione e per la gestione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.